For real, di Alexis Hall

AeP - For Real
Autore: Alexis Hall
Lunghezza stampa: 386 pagine
Editore: Triskell Edizioni
Lingua: Italiano
Traduzione a cura di: Chiara Messina
Acquistabile qui

Trama:

Laurence Dalziel è stanco e sfiduciato. Per lui, la scena BDSM non riserva più alcuna sorpresa. A sei anni di distanza dalla sua ultima relazione, ha quasi raggiunto i quaranta e ne ha piene le tasche del suo ruolo da sottomesso.
Poi incontra Toby Finch. Diciannove anni. Indomito, impetuoso e vulnerabile. Tutte cose che Laurence non ricorda di essere mai stato.
Toby non sa chi vuole essere né cosa vuole fare, ma sa, con tutta la sicurezza della sua gioventù, di volere Laurie. Lo vuole in ginocchio. Vuole infliggergli dolore, vuole che supplichi, vuole che si innamori di lui.
L’unico problema è che, sebbene Laurie sia disposto a concedergli il proprio corpo, lo stesso non vale per il suo cuore. Perché Toby è troppo giovane, pieno di fervore, troppo facile da ferire. E il sentimento che c’è tra loro — per quanto giusto possa sembrare — non è destinato a durare. Non può significare nulla.
Non può essere reale.

Recensione:

Piccola premessa dovuta e necessaria: inizialmente, non avevo intenzione di recensire o leggere questo libro, per il semplice fatto che già in partenza non amo il genere BDSM e, in particolare, non mi sentivo dell’umore giusto per qualcosa di questo tipo. Mi ha fatto però cambiare idea una mia amica, dicendomi che sarei stata stupida a perdermi una storia come questa e, a conti fatti, devo darle pienamente ragione.

Conoscevo già Alexis Hall grazie a un altro suo libro, Glitterland, che avevo apprezzato molto, e con For Real si conferma tra quegli autori da tenere d’occhio per storie belle, valide e inusuali.

Il romanzo racconta la storia di due uomini che si incontrano per caso in un club privato BDSM e instaurano una relazione dapprima unicamente fisica, ma che poi cresce in un rapporto reale e romantico. Una storia che ha del risentito, sì, ma non proprio.

Da un lato, abbiamo un trentasettenne primario di medicina d’urgenza, bello e dal fisico muscoloso, sicuro di sé e affermato. Dall’altro, un diciannovenne impacciato con pochissime esperienze alle spalle, bassino e gracile, insicuro e con un percorso di vita ancora molto incerto. Le dinamiche, specialmente in un contesto BDSM, sembrerebbero piuttosto scontate, giusto? Sbagliato. L’originalità della storia risiede proprio nei ruoli completamente stravolti del loro rapporto.

E non mi riferisco soltanto ai ruoli rivestiti dai due nel contesto BDSM. La bellezza della loro relazione risiede anche e soprattutto nell’incontro di due realtà molto diverse che riescono a completarsi e migliorarsi a vicenda. La saggezza e la forza nascoste dietro l’ingenuità e la giovinezza. La dolcezza e l’arrendevolezza nascoste dietro una maschera di distaccato autocontrollo. La capacità di dominare cedendo se stessi. Il desiderio di donarsi completamente pur restando padroni di sé.

Una storia di contrasti apparenti, di dissonanze magistralmente orchestrate che creano una sinfonia difficile ma perfetta.

Il romanzo è assolutamente valido e ne consiglio di cuore la lettura. Unico appunto: come temevo, non era per me il momento adatto per leggerlo e perciò, pur riconoscendone l’effettiva bellezza, non sono riuscita a godermelo appieno. Rientra, a mio avviso, in quella categoria di libri che danno il loro meglio nel momento giusto. Leggetelo, ma fatelo quando vi sentite emotivamente pronti a farlo, non prima.

Cate

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...