Amore incondizionato, di Andrew Grey

AeP - Amore incondizionatoAutore: Andrew Grey
Serie: Sette giorni, libro 2
Lunghezza stampa: 158 pagine
Editore: Dreamspinner Press
Lingua: Italiano
Traduzione a cura di: KillerQueen
Acquistabile qui

Trama:

La vita di una persona può cambiare in un solo giorno? E in sette?
Donald Pottier e Jason Greene sono poco più che ragazzi quando si conoscono a Chincoteague Island, in Virginia. Dopo un giorno passato a pescare granchi, i due estranei diventano prima amici, poi qualcosa di più. Il tempo a loro disposizione è però limitato: alla fine dell’estate, Jay dovrà lasciare l’isola e Donald.
Il destino ha però in serbo per Don e Jay molto più di una notte carica di speranze. In dodici anni di amicizia, dolore, amore, perdite, malattie e sfortune, spiccano sette giorni. Sette giorni definiscono e formano le persone che sono e la loro relazione. Nei sette giorni di incontri e separazioni, incidenti e fortune inattese, rifiuti e accettazioni, delusioni e speranze, viene gettata la base su cui posa ogni storia romantica: l’amore incondizionato. 

Recensione:

La vita di una persona compie infinite svolte, basta un minimo cambiamento per farle prendere una direzione diversa. In questa serie, Andrew Grey ci racconta sette giorni della vita di qualcuno, sette istanti, sette crocevia.

Mi piace molto questo tipo di narrazione, mi è piaciuta con il primo libro e l’ho apprezzata ancora di più in questo secondo. L’unica differenza l’ho trovata nello stile di scrittura, che mi è sembrato meno fluido rispetto a precedenti lavori dell’autore.

La storia del protagonista copre un periodo di una decina d’anni, o poco più. Interamente narrato in terza persona, dal punto di vista di Donald, il libro ci mostra la sua adolescenza, il primo amore, i primi problemi, gli ostacoli più grandi che la vita gli mette davanti e le incredibili opportunità che invece gli offre.

Interessante la visione che ci dà del piccolo paesino isolano, in contrasto con la grande città in cui Don si trasferisce in età adulta, ma che non diventa mai tanto protagonista quanto la sua città natale. Per quanto la seconda sia una metropoli piena di vita e opportunità, il primo, infinitamente più piccolo e umile, viene costantemente percepito come punto focale nella storia, una sorta di secondo protagonista, una costante mutevole eppure immutata.

Il contrasto è un riflesso di quello che c’è tra i due protagonisti e le loro famiglie. Don vive da solo con sua madre, sono poveri e le difficoltà che incontra sembrano tanto più grandi di lui, eppure Jason, con due genitori facoltosi e un brillante futuro che lo aspetta, gli invidia una ricchezza di sentimenti che nella sua famiglia, fredda e distante, manca totalmente.

Gli incontri tra i due sembrano guidati dal destino. Incrociano più volte le loro strade e sembrano legati da qualcosa di più grande di loro, ma trovano difficile accettare le cose belle che il fato mette loro davanti, perché spesso sono associate ad altri terribili momenti cui dovranno far fronte.

La storia è carina e dolce, sebbene in certi punti forse un po’ troppo ingenua e ottimistica. Consiglio la lettura agli spiriti romantici, a coloro che credono nel destino e nella forza incredibile dei sopravvissuti.

Cate

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...