Soggetto 13, di Ethan Stone

AeP - Soggetto 13

Autore: Ethan Stone
Lunghezza stampa: 282 pagine
Editore: Triskell Edizioni
Lingua: Italiano
Traduzione a cura di: Pamela Staffolani
Acquistabile qui

Trama:

La vita di Luke Kincaid sta andando in pezzi. Prima il suo uomo lo lascia per sposare una donna, poi gli incubi d’infanzia ricompaiono con insistenza. Luke trova conforto nella rinnovata amicizia con il compagno di liceo Ben Skinner. Si impegna a rimettere in sesto la propria vita, ma i ricordi repressi ne minacciano ogni aspetto. Insieme a Ben indaga sul suo passato mentre combatte l’attrazione per lo stesso Ben, che crede essere eterosessuale.
Ma qualcuno non vuole che i due scoprano la verità e la vita di Luke è in pericolo. Luke non può interrompere la sua ricerca, nemmeno quando scopre di avere a che fare con un insabbiamento da parte del governo.
Luke e Ben devono scoprire i segreti del passato di Luke e nello stesso tempo fare i conti con i loro sentimenti reciproci.

Recensione:

Romanzo interessante, con punti sia positivi che negativi.
Ho apprezzato molto la vicenda narrata, come sono certa faranno tutti gli appassionati di teorie del complotto varie. La piccola Fox Mulder che è in me saltava di gioia! Non è nulla di particolarmente originale, in realtà, ma è stata ben sviluppata e studiata, e cattura facilmente l’attenzione.
La lettura è fluida e scorrevole e i personaggi, nel bene e nel male, restano impressi.
Davvero bello Luke, con le sue paure, le sue incertezze e la sua forza nata dalla disperazione. Il libro è interamente dal suo punto di vista, narrato in prima persona, stile che personalmente non amo molto ma che indubbiamente aiuta il lettore a immergersi nella vicenda e in ciò che sta passando: i suoi incubi, il lento affiorare dei ricordi, la confusione tra presente e passato.
Ho amato molto il personaggio di Ben, anche lui costretto ad affrontare e accettare un passato da cui ha sempre tentato di fuggire. Ho trovato affascinante la sua passione per le città fantasma, e il suo modo di essere protettivo con Luke è davvero molto dolce.
Non si può fare a meno di detestare Shane che, in fondo, è stato messo lì per questo, così come sono inevitabili i dubbi e i sospetti che nascono nei confronti di tutti gli altri personaggi. È ciò che tiene viva la storia.
Come ho detto, la trama è avvincente e intrigante, ma non priva di difetti. Non ho particolarmente apprezzato alcune “facilonate”, se mi passate il termine, utilizzate per far procedere la vicenda. Il caso fortuito, la svista del cattivo, l’intuizione geniale del buono, l’improvviso e preciso ricordo arrivato al momento migliore… tutti stratagemmi usati per facilitare la strada ai protagonisti, probabilmente troppo. Avrei gradito maggiormente una risoluzione dei fatti più sudata, più complessa.
Ho trovato poco piacevoli anche le scene di sesso. Si tratta certamente di un mio gusto personale, ma non ne ho apprezzato né la quantità né lo stile. Si sente molto la mano maschile dell’autore e le scene sono tutte estremamente esplicite e visive, ricche di dialoghi “sporchi” e di termini fin troppo bruschi. Alcune le ho trovate, onestamente, anche fuori luogo. Mi è quasi sembrato che l’autore si fosse prefissato di metterne un certo numero e, alla fine, essendosi ritrovato con due di avanzo, le abbia messe un po’ dove è capitato. Per mio gusto, avrei preferito che non le avesse messe affatto.
Magari, le pagine in più avrebbe potuto usarle per allungare il finale. Dopo la relativa lentezza con cui si è giustamente sviluppata la storia (si tratta di tempi lunghi assolutamente necessari), la scoperta dei cattivi e la risoluzione della trama le ho trovate decisamente troppo veloci. In particolare per quello che riguarda il killer. Non posso scendere in particolari per non spoilerare, ma, considerati i legami particolari che i protagonisti hanno con la persona in questione, mi è sembrato che tutta l’ultima parte sia stata liquidata con troppa fretta.
Il finale lascia a intendere la possibilità di un seguito che sarei molto curiosa di leggere, con nuovi/vecchi cattivi e altri segreti da svelare. Spero che l’autore lo scriva presto.
In definitiva, il libro mi è piaciuto, se anche con alcune riserve, e lo consiglierei come lettura leggera agli amanti del genere suspense che non si fanno spaventare dalle scene di sesso molto descrittive.

Cate

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...