Static, di L.A. Witt

AeP - Static

Autore: L.A. Witt
Lunghezza stampa: 283
Editore: Riptide Publishing
Lingua: Inglese
Acquistabile qui

Trama:

Durante i due anni insieme, Alex ha sempre temuto il momento in cui Damon avrebbe conosciuto la verità: che Alex è un mutagenere, ovvero che appartiene a quella piccola percentuale dell’umanità in grado di cambiare sesso a piacimento. Grazie a un impianto che le è stato messo contro la sua volontà, però, Alex si ritrova improvvisamente statica, incapace di cambiare, nella sua forma maschile. Nel giro di una notte, si trova improvvisamente costretta a rivelarsi per ciò che è a un mondo che non tollera i mutagenere… e al suo fidanzato etero.
Damon resta senza parole nello scoprire che la sua ragazza è un mutagenere ed è spaventato a morte dai pericoli che l’impianto potrebbe farle correre. Si rifiuta di abbandonare Alex, ma che ne sarà della loro relazione? Damon è etero e poiché far rimuovere l’impianto è sia costoso che rischioso, Alex è bloccata nella sua forma maschile.
Derubato di metà della sua identità e costretto ad affrontare delle serie conseguenze, sia fisiche che sociali, Alex ha bisogno di Damon più che mai, ma non sa come poter fare funzionare le cose.
Specialmente se resterà statico per sempre.

Recensione:

Ho letto altri libri della Witt e, onestamente, non sono mai stati tra i miei preferiti. Static è stata una vera sorpresa, l’eccezione. Mi sono innamorata davvero di questo romanzo.
Tutto il libro si basa sulla possibilità che nel mondo esistano dei mutaforma anomali — che mi sono presa la libertà di ribattezzare in italiano “mutagenere” — che sono in grado di cambiare sesso a piacimento, da uomo a donna e viceversa. Alcuni si trovano bene in uno solo dei corpi e scelgono di vivere la loro esistenza quasi unicamente in una sola forma. Ma altri, in realtà la maggioranza, sia fisicamente che mentalmente sono l’esatta definizione di ciò che noi chiamiamo ermafrodita: la presenza, in un unico corpo, di un essere femminile e di uno maschile.
Alex è un mutagenere. Nella sua vita ci sono momenti in cui si sente donna, altri in cui si sente uomo, altri in cui si sente una via di mezzo. Il suo corpo gli/le permettere di adattarsi all’identità che si sente di avere sul momento, fino a quando non viene sottoposto/a ad un trattamento contro la sua volontà. I mutagenere non sono ben visti, i pregiudizi sono molti e la società stessa non sa bene come gestirli. Per questo motivo nascondono spesso la loro natura. Alex, nella sua forma femminile, ha un ragazzo che ama, che è etero e che non sa della duplice identità di lei.
Comprenderete perciò lo stupore di Damon quando, andando a trovarla nel suo appartamento, scopre che Alex è un mutagenere e che, per di più, è molto probabilmente bloccata per sempre nella sua forma maschile.
I dubbi di Damon sono moltissimi, e non si limitano alla sua capacità di poter accettare e amare un Alex uomo. Alex vorrà forse avere esperienze con delle donne nella sua forma maschile? Damon potrà mai essere in grado di soddisfare tutte le sue esigenze? È stato reale ciò che hanno avuto fino a quel punto? Perché gli ha mentito, non si fidava del suo amore?
La bellezza di questo personaggio è proprio il suo amore incondizionato per Alex, anche se inizialmente ha delle ovvie difficoltà ad accettare questa nuova realtà. Ma in qualsiasi forma si presenti, Alex è sempre la stessa persona che gli ha rubato il cuore, tutto il resto è secondario. 

Quello era Alex nel suo elemento. Maschio o femmina, poco importava: quello era Alex, al cento per cento, senza timori e senza filtri. Come non l’avevo mai visto prima.
No, come l’avevo vista una volta. In un letto matrimoniale in California, con la pioggia che scrosciava fuori dalle finestre. O sulla spiaggia, sotto la pioggia. Un weekend perfetto in cui il resto del mondo non aveva avuto importanza.
L’avevo cercata in ogni parola e in ogni gesto che lui aveva fatto, ma eccola lì. Eccolo lì. Quella era l’Alex di cui mi ero innamorato, l’Alex che ancora amavo. Amavo lui allo stesso modo in cui amavo lei, perché erano la stessa persona. Guardandolo, mi chiesi come potesse essermi sfuggito fino a quel momento.
Non m’importa se sei maschio, femmina o un po’ di entrambi. Non m’importa se sei stonato come una campana. Sei bellissimo, Alex.

Ritrovare la persona amata in un corpo diverso, eppure sempre lo stesso. Tutto il libro è come una rinascita dell’amore che Damon già nutriva per Alex donna, un amore che non fa che crescere e farsi persino più profondo e completo.
Uno dei miei timori nel leggere il libro, considerate le mie precedenti letture della Witt, era che il sesso prendesse il sopravvento. Ma anche qui, mi sbagliavo. Tutto è molto naturale e le scene erotiche sono davvero molto poche e dolci.

L’espressione di Damon si fece seria e mi carezzò il viso con il dorso delle dita. “Io credo,” sussurrò, facendo una pausa come se stesse cercando le parole giuste, “che questo dovesse succedere comunque, prima o poi.”
“Ammetto di aver avuto i miei dubbi.”
“Anch’io, ma… credo che dovessi solo superare il lato fisico. Dovevo solo farmi entrare in testa che non importa in quale forma sei, per te provo comunque le stesse cose.”
Deglutii contro il groppo che mi si stava formando in gola. “Non sai quanto ho aspettato per sentirti dire questo.”
Lui mi rivolse un sorriso giocoso. “Immagino che non dovrai più aspettare, no?”
Gli sorrisi. “Immagino di no.”
Mi avvicinai un po’ di più a lui. Damon mi fece scivolare tra le sue braccia e, quando le nostre labbra si incontrarono, mi sciolsi contro di lui. Mi baciò come quando mi aveva baciato la prima volta che eravamo stati insieme: nessuna incertezza, nessuna esitazione, nessuna paura. Nello stesso modo in cui mi aveva baciato quando ero una donna, lui un uomo e tutto tra noi era stato semplice e facile. La nostra situazione, al momento, non era né l’una né l’altra cosa, ma la punta della sua lingua che mi carezzava le labbra fino a farmele schiudere era ancora semplice, e le sue dita che si aggrappavano al mio collo erano ancora facili.
E magari, solo per quella notte, era davvero tutto semplice e facile.

Mi sento di consigliarne di cuore la lettura a tutti. Un bellissimo romance che va oltre il sesso e la sessualità, e che parla di quell’amore puro che lega insieme due anime.

Cate

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...