Effetti di chiaroscuro, di Brooke McKinley

AeP - Effetti di chiaroscuro

Autore: Brooke McKinley
Lunghezza stampa: 330
Editore: Triskell Edizioni
Lingua: Italiana
Traduzione a cura di: Barbara Cinelli
Acquistabile qui

Trama:

Miller Sutton, un agente dell’FBI che agisce sempre secondo le regole, inizia a scorgere delle sfumature inattese nel suo mondo bianco e nero. Si ritrova faccia a faccia con i propri dubbi quando viene a contatto con Danny Butler, un trafficante di droga di medio livello che Miller spera di usare per prendere un pesce ben più grande: Roberto Hinestroza, un signore della droga che insegue da anni.
Danny non ha alcun interesse a testimoniare contro il suo capo, sia per un contorto senso di lealtà sia perché sa che fare il doppio gioco con Hinestroza equivale a una condanna a morte. Però non ha molta scelta se non collaborare con l’FBI e, come previsto, Hinestroza non ci mette molto ad accorgersi del suo tradimento.
Miller rimane sorpreso di scoprire che Danny non è il farabutto dalla carriera criminale che si aspettava; allo stesso tempo, Danny si trova disperatamente attratto da Miller.
Hanno a malapena iniziato a esplorare l’attrazione che c’è tra loro quando un sicario di Hinestroza li rintraccia. E così si danno alla fuga, per salvare le loro vite e l’amore che potrebbe sbocciare tra di loro.

Recensione:

È doverosa una piccola premessa: per quanto io generalmente ami molto i polizieschi, non sono particolarmente fan di quei libri, tipo questo, nei quali i protagonisti si trovano ai due estremi opposti della legge. Ho deciso di leggere e recensire ugualmente Effetti di chiaroscuro, perché mi era stato caldamente consigliato dalla sua traduttrice. Dopo la lettura, però, non ho cambiato idea sui miei gusti: per quanto io abbia apprezzato il libro per stile e costruzione, non sono riuscita ad appassionarmi del tutto alla storia. Per questo motivo, se troverete la recensione poco entusiasta vorrei fosse chiaro che è dovuto esclusivamente a un fatto di gusti personali sul genere e non al libro in sé.
Libro che ho trovato, nonostante questo, interessante e piacevole, che sa dare anche molti spunti di riflessione. I protagonisti sono ben caratterizzati e li ho trovati abbastanza credibili. Peccato per i pochi personaggi di contorno, ma è comprensibile il fatto che si vedano poco per via della struttura stessa della trama.
La storia scorre bene, le scene tra i due sono decisamente intense così come sono molto appassionate e frequenti le scene di sesso. La trama cattura l’attenzione del lettore, che si ritrova immerso completamente nella vicenda.
Tutta la vicenda corre sul filo del rasoio, tra giusto e sbagliato, tra legalità e illegalità, tra accettazione e rifiuto, in quella zona d’ombra che sta nel mezzo, nei chiaroscuri dell’animo umano.
Bella e travagliata è la storia d’amore dei due, inevitabile eppure fortemente combattuta. Costringe entrambi i protagonisti a una crescita ormai necessaria, ma non dolorosa.
Il tema più ricorrente è l’accettazione di sé, dei propri errori così come delle scelte giuste, dei difetti così come dei pregi. Impossibile trovarsi a un estremo, c’è sempre una via di mezzo, un punto grigio, probabilmente poco chiaro che va però compreso e accettato per ciò che è. La vita è fatta di sfumature ed è inevitabile che in mezzo alle loro pieghe si annidi anche dell’oscurità. Ma, allo stesso modo, è inevitabile che al suo interno si faccia strada la luce e bisogna essere in grado di accettare il quadro completo per poter trovare la pace. Ho trovato bellissimo a questo proposito il commento di Ellis, un ex galeotto che diventa amico e “mentore” di Danny.

La voce di Ellis si abbassò, calma. «Cosa vuoi sentirti dire? Che un giorno sarai in grado di guardarti allo specchio e non vedere ogni brutta cosa hai fatto, ogni tuo errore che ti guarda?»
Gli occhi di Danny incontrarono quelli di Ellis. Poteva sentire la supplica nei propri senza aver bisogno di vederli.
«Perché non succederà,» disse l’uomo senza addolcire le parole. «Saranno sempre i nostri errori, le cose di cui non siamo fieri, che saranno lì ad alzarsi per prime, pronte per essere prese in considerazione. È la natura umana e non cambierà, né per me né per te.»
«E allora qual è lo scopo?» chiese Danny. «Che senso ha cercare di fare tutto in modo diverso?»
Ellis si tolse gli occhiali, sollevando il maglione per pulirli sulla maglietta bianca che portava sotto. «Il punto è…» La sua voce si spense e i suoi occhi si concentrarono su qualcosa di lontano, come se stesse cercando di tirar fuori un ricordo da una fitta nebbia. «È come la vecchia coperta patchwork che aveva mia mamma. Le era stata data da sua nonna o forse dalla sua bisnonna, non ricordo. Comunque, era una specie di libro dei ricordi. Ogni pezzo di quella coperta significava qualcosa. E alcuni di quei pezzi erano bruttissimi, vecchio velluto marrone consunto o pezzi di cotone macchiato che non avresti usato nemmeno come straccio per il pavimento del bagno. Ma alcuni pezzi erano così belli che quasi mi ferivano gli occhi quando li guardavo, da bambino. Seta bianca da un abito di nozze, o velluto rosso dal primo vestitino di Natale.» Ellis si fermò, riposizionando gli occhiali sul naso. «Ecco il meglio che puoi sperare, Danny. Che la tua vita diventi come quelle trapunta patchwork. Che tu possa aggiungere un po’ di pezzi luminosi e brillanti a quelli sporchi e macchiati che hai raccolto fino a ora. E che alla fine, i pezzi luminosi prendano più spazio di quelli scuri.» Ellis guardò Danny, assicurandosi che stesse ascoltando. «Ecco lo scopo.»

Non posso purtroppo classificare il libro tra i miei preferiti, ma questo unicamente per via delle mie inclinazioni in fatto di gusti. Il romanzo ha molti meriti e mi sento di consigliarlo di cuore agli amanti del genere!

Cate

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...