Nephilim. Ribellione all’inferno, di Valerio la Martire

nephilim

Autore: Valerio la Martire
Serie: Nephilim, libro 2
Lunghezza stampa: 272
Editore: Curcio
Lingua: Italiano
Acquistabile qui

Trama:

La bocca dell’Inferno si è aperta nella baia di New York. E la posta in gioco non è mai stata così alta. Alexander, Emily e Valerie devono affrontare una crisi che potrebbe travolgerli tutti. Gli Eterni stanno incatenando i Nephilim al loro controllo, in un gioco di potere nel quale nemmeno gli Stregoni rimarranno neutrali.
Mentre il mondo si avvicina alla rivoluzione, Ryan ha un solo pensiero: riportare indietro Jonathan.
Il secondo volume della saga dei Nephilim penetra nei gironi dell’Inferno, è venuto il momento di superare ogni limite umano.

Recensione:

Quante cose succedono in questo secondo libro della saga! E quanti nuovi personaggi!
Bello, decisamente migliore del precedente, che già mi era piaciuto molto. Il viaggio dei protagonisti, sia quello fisico che quello interiore, è lungo e travagliato e porta profondi cambiamenti in ognuno di loro. Il finale è decisamente inaspettato, eppure totalmente coerente con la storia narrata finora. Di certo non tutti lo apprezzeranno, ma personalmente l’ho trovato perfetto e mi è piaciuto molto.
Lo stile di narrazione è simile a quello del primo libro, ma l’ho trovato più scorrevole e meno confuso, forse perché l’ho letto subito dopo l’altro e perciò mi ero ormai abituata, o anche perché l’autore ha saputo migliorarsi. Fatto sta che sono riuscita a seguire tutte le vicende senza la confusione dei primi capitoli di Guerra in Purgatorio.
La ribellione ha avuto inizio e tutte le pedine degli Eterni hanno cominciato a muoversi per conto proprio, anche quelle che sembravano le più fedeli. I fuggiaschi si muovono sopra i tetti di New York, tra i boschi degli Eterni, attraverso i deserti dell’Inferno e dentro le mura di un palazzo di ghiaccio purissimo. Quattro ambientazioni completamente diverse, ognuna delle quali ci dà la possibilità di far luce su alcuni dei segreti del passato.
A Hell’s Kitchen (e perdonate il momentaneo cambio di argomento, ma adoro l’idea di posizionare il dominio dei Celestiali nel bel mezzo della “cucina dell’inferno”!) Val/Valerie forma un’alleanza quantomeno improbabile con un nuovo gruppo di personaggi, un gruppo di incantatori rimasti fin’ora nascosti che sembrano avere un qualche legame con uno dei mutaforma creati da Adam. Un’altra alleanza prende forma nelle prigioni di palazzo Feather tra tre Nephilim restii e una donna misteriosa, che era già comparsa nel primo libro ma che era passata abbastanza inosservata, di cui però sto cominciando a farmi un’idea molto diversa. Mi piace!
Alla villa degli Eterni vengono alla luce nuovi e pericolosi poteri e prende brevemente la scena un personaggio fin’ora rimasto nell’ombra, ma che scopriamo essere dolorosamente al centro di uno degli eventi più importanti per tutti i Nephilim, anche se in modo apparentemente molto diverso da quanto raccontato. Eva non compare che per brevi istanti, ma le sue parole sono la chiave della salvezza.
Interessante l’inferno che ci viene presentato. Più che un luogo di anime dannate colpevoli di aver peccato è una vera e propria prigione per gli spiriti di tutti gli Infernali, un luogo immobile di dolore eterno, creato unicamente per loro e per… un altro ospite illustre (so di sembrare forse troppo sibillina, ma se vi rivelassi la sua identità vi farei perdere gran parte del piacere della lettura). Mi è piaciuta molto l’idea di “punizione” per i rancorosi: ogni rancore è un parassita che ti cresce dentro, che ti avvelena e modifica ciò che sei. L’ho trovata un’immagine assolutamente calzante. Il gesto di ribellione più evidente coinvolge Morgan, proprio una di queste anime tormentate, e Jonathan, il primo che riesce a portare un cambiamento in quel luogo destinato all’immobilità.
Tra le anime di Infernali imprigionate troviamo nuovi e vecchi personaggi, tra cui spicca certamente un simpatico vecchietto puzzolente che ama il Jack Daniels e i lavori a maglia. Lo zio Reginald è fantastico, spero di rivederlo ancora!
E come si può non soffrire per l’altro “ospite illustre” (vedi parentesi sopra), rinchiuso nella sua gabbia di ghiaccio e destinato a cadere per sempre al suolo, per quanto si sforzi ogni volta di restare in volo. La sua disperata solitudine mi ha toccata nel profondo, un’altra anima pura condannata per aver desiderato qualcosa che non gli era concesso avere. Un’anima che desidera soltanto portare luce e serenità, ma che invece non sembra in grado di portare altro che angoscia e dolore. Una perfezione imperfetta, una purezza intrisa di peccato. Un personaggio che spero riuscirà a cambiare il proprio terribile destino.
I colpi di scena finali sono due, entrambi dolorosi eppure assolutamente calzanti. Era chiaro fin dal termine del libro precedente che certe scelte di Alexander avrebbero portato cambiamenti radicali, ma non mi ero aspettata una cosa del genere. Spero che possa essere trovata una soluzione, ma non mi stupirei troppo se non fosse così.
So che in molti non hanno apprezzato la decisione di Jonathan, eppure, per me, è una delle parti più belle del libro. C’è onestà, rispetto e realismo. Sarei rimasta piuttosto delusa, invece, da un finale opposto, che avrebbe del tutto snaturato il personaggio costruito fino a quel momento.
Adesso non mi resta che aspettare (purtroppo) un anno per poter leggere la conclusione di questa bella trilogia. Nel frattempo cercherò di tenermi impegnata con i racconti già disponibili del primo volume e con quelli del secondo, che l’autore pubblicherà a breve.

Cate

Annunci

2 thoughts on “Nephilim. Ribellione all’inferno, di Valerio la Martire

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...