Onislayer di Barbara Schaer

onislayer_copertina 

Titolo: Onislayer
Autore: Barbara Schaer
Lunghezza stampa: 433
Editore: Self
Lingua: Italiano

Sinossi:

Alex fa la spogliarellista al Blue Hell. È bella, cinica e sembra che non le importi di nulla e di nessuno, tranne che della sua amica Sam. Eppure, sotto ai tatuaggi, alla folle acconciatura asimmetrica e alla violenta aggressività, nasconde un orribile passato e una letale sete di vendetta. Quando la sua guerra personale incrocia quella degli Onislayer, valorosi cacciatori di demoni giapponesi, i suoi segreti sconvolgono per sempre le loro vite, in particolare quella del loro leader, l’affascinante e tormentato Jin.

Recensione:

Avevo già letto il primo libro di Barbara Schaer e mi era piaciuto nonostante lo stile ancora acerbo e i numerosi refusi. Mi era piaciuto al punto che quando ho visto questo suo nuovo romanzo l’ho subito preso. Non ne sono rimasta delusa, anzi. Innanzitutto va detto che la scrittura è migliorata in modo esponenziale: Barbara scrive bene. L’unica pecca che è rimasta e che all’inizio lascia un po’ perplessi – ma ci si fa presto l’abitudine – è lo slittamento dei punti di vista da un personaggio all’altro anche in paragrafi successivi della stessa scena. Ciò però non toglie nulla a uno stile pulito, nitido, esatto. Non ci sono né troppe parole né troppo poche, ci sono quelle che servono e che descrivono perfettamente situazioni e personaggi.

I personaggi. Prima di tutti Jin. Assolutamente indimenticabile. Bello, tormentato, deciso, perso nel suo sogno d’amore naufragato. Un uomo tutto d’un pezzo, di quelli che ti muoiono sì dietro, ma che hanno i cosiddetti per dirtelo in faccia. Vero che il suo è un amore infelice e rifiutato, che si crogiola nel dolore, ma afferra la prima occasione di redenzione che la vita gli offre e non trattiene niente; dice e vive tutto. Mi è molto piaciuto nel suo rapporto di amore (tanto)/odio (finto) con Alex e mi è piaciuto ancora di più come capo, deciso, autoritario.

Poi c’è l’altra metà della mela: Alex. Finalmente un personaggio femminile con gli attributi e non la solita sciacquetta che sopravvive per miracolo a tutto quello che le succede. Quando la incontriamo, Alex è già una guerriera, una specie di vendicatrice punk dai modi spicci e dalla lingua velenosa, oltre che da una bravura letale con le armi. Non si fa mettere i piedi in testa da nessuno, Alex, e neanche le mani addosso. Brava e bella, insomma. Anche lei ovviamente tormentata da un sogno d’amore prima rinnegato, poi goduto e inseguito.

Belli e interessanti i personaggi di contorno: dal fratello Ben (deliziosi i siparietti tra lui e Jin, divertenti e mai sopra le righe o trascinati troppo per le lunghe) al losco figuro dal buon cuore Caine.

Anche i cattivi sono abbastanza credibili, anche se forse non troppo originali nelle motivazioni (ma lo sono mai in fondo? Sempre questa brama di potere e questo desiderio insano di governare il mondo; per cosa poi? Dev’essere solo un gran mal di testa tutta questa gente da comandare, le spalle da proteggersi, il potere da mantenere… molto meglio una bella villetta con tutti i confort su un’isola sperduta). In ogni caso, riprendendo il filo del discorso, Taro è un cattivo da manuale: spietato, antipatico, folle quanto basta.

Le scene d’azione ci sono e sono ben descritte, anche se ovviamente è la storia sentimentale a farla da padrona, pur senza scadere mai nello sdolcinato – altro punto a favore dell’autrice.

Insomma un libro che consiglio di leggere, in attesa del prossimo volume (c’è un prossimo volume, vero?); perché, diciamolo, il finale lascia un po’ d’amaro in bocca alle romanticone come me.

Vittoria

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...